Caro Robertino,

Piacere, sono Leonardo da Vinci, non so se mi conosci, sono un pittore, inventore, scienziato, medico ma famoso, soprattutto, per essere stato uno dei primi Hipster della Storia. Un enorme piacere per me scriverti. So che sei un discreto virologo, un po’ stronzo dicono, ma bravo.

Nella mi vita ho fatto un sacco di ‘ose, tante ‘azzate lo ammetto, però ho girato i mondo, studia’o, lavora’o, fuma’o e ho pure forma’o una boy-band, con altri bimbi: Donatello, Mi’elangelo e Raffaello.
Proprio come te, ero un po’ un figliolo d’una bona donna, la mi mamma, Anna Anaconda, ebbe una storia con Piero della Francesca, ma ella lasciò i mi babbo perché s’innamorò di un pitone. Crebbi sotto l’ala paterna. Fin da bimbo ebbi evidenti segni di squilibrio: non parlai fino ai 17anni, quando la mi prima parola fu “aviotrasportatore meccanizza’o mediceo”

Ma basta parlare di me che conoscendoti, ti sarai già rotto i ‘oglioni. Robertino, ora parliamo di te, ok? Che più che Burioni, sei Burioso! Maremma ‘mpestata lurida e brava! Su tuitter sta a leti’a sempre co tutti! Cala cala trinchetto diceva i mi nonno! Tu avrai pure ragione, ma oh, la fai pesa manco tu fossi una bella topa!
Che poi tra l’altro smettila di dire che è tua l’idea di stare in casa, perché pure i greci, nella grande peste del 325 a.C. stettero 3 mesi in casa, du ‘oglioni! Scrisse il mi ami’o So’rate!. Non hai inventato nulla favetta. Non vantarti. La situazione sta degenerando.
E per l’amor del cielo. Smettila di prendertela con i No-Vax, tanto lo sai benissimo, non dureranno ancora per molto!

Il vaccino e il paziente 0

Sei pronto? allora caro Robertino, per fare i vaccino, per prima cosa ti di’o chi l’è i paziente 0. Penso tu l’abbia ‘apito chi è, ed è Maurizio Gasparri! Cerca di stargli lontano, tra l’altro l’è positivo da anni. Quali prove ho? Nessuna, ma guardalo bene in faccia.

Per fa la ‘ura, devi prendere l’RNA del Virus e mischiallo con parti del genoma di Rita Levi Montalcini. Dovrebbe essere ancora viva. Se non lo fosse, vai a prendere quello della Regina Elisabetta, lei ha gli anti’orpi della Peste del ‘300, lo so perché adesso che sto scrivendo questa lettera è proprio qui con me e me l’ha detto.

La soluzione è semplice, RNA di una vecchia, ammu’hina, barolo del ’67, zucchero a velo, succo di baba’o e spremuta di NOVAX, cerca di farne rimane’ almeno uno!
Una volta aver ottenuto il “succo” che noi ‘hiameremo con i suo nome scientifi’o: Mare e Monti, dovrai girare i tutto per 6 ore, mentre ascolti musi’a neomelodi’a, ‘antata da un certo Magalli.
Da sto intruglio, uscirà una supposta, tanto da quello che leggo, agli italiani pigliallo in culo garba ancora!

Mentre ti scrivo, la fortuna mi assiste, ho appena inventa’o una ‘osa che vi ‘ambierà il futuro il folletto® VK200 con la spazzola HD60 e Filtrello Premium FP200.
Regalatelo alle popolazioni povere, quelle da terzo mondo, che quei posti sarebbero pure ganzi ma hanno troppa polvere. So stato in tour in uno di vesti posti con i “Tartarughe Quattro” e senza polvere sarebbe stata bellina Palermo.

Ad ogni modo, ti auguro una buona riuscita di tutto, te lo meriti. Una ‘osa, eventualmente, aggiungimi su tuitter.

Lascia un commento